ATTIVITA'

L’A.N.A.S.B. si propone di promuovere ed attuare le iniziative che possono utilmente contribuire al miglioramento, alla valorizzazione ed alla diffusione del bestiame bufalino nazionale.

Particolarmente:

1. cura ,attraverso la Commissione Tecnica Centrale del Libro Genealogico della specie bufalina, nel quadro delle direttive del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e delle Regioni, l’espletamento del lavoro di selezione, attraverso il funzionamento del Libro Genealogico citato, del quale provvede a depositare a norma di legge i relativi marchi;

2. promuove ed incoraggia studi di ricerca diretti a risolvere speciali problemi tecnici d’intesa con gli organi statali e regionali competenti e con istituti di ricerca e di sperimentazione;

3. adempie ai compiti ed alle funzioni delegati dagli Organi di Governo, dalle Regioni e dall’A.I.A.;

4. promuove manifestazioni zootecniche atte a mettere in evidenza i progressi realizzati attraverso la selezione e collabora nella loro organizzazione integrandole e sviluppandole ai fini economici;

5. cura la redazione e la diffusione della stampa tecnica;

6. attua il miglioramento e la valorizzazione economica della produzione, curandone la difesa economica nelle forme previste dalla legge;

7. promuove, aiuta e partecipa ad ogni attività intesa alla valorizzazione della specie bufalina;

8. promuove quelle iniziative che possono utilmente contribuire alla diffusione del bestiame, delle tecnologie e biotecnologie d’allevamento e selezione italiana all’estero;

9. promuove o eventualmente aderisce ad organismi predisposti alla gestione di Centri Tori per l’Inseminazione Strumentale;

10. eventualmente aderisce ad organismi che perseguono le stesse finalità;

11. si avvale delle associate, per le proprie finalità istituzionali ed in genere per tutte le attività svolte anche in via sussidiaria ed indiretta nell’interesse degli allevamenti bufalini iscritti al Libro Genealogico della Specie.